BENVENUTI NEL SITO
DELL' APRI - ODV
ASSOCIAZIONE PRO RETINOPATICI
E IPOVEDENTI


APRI ONLUS ASSOCIAZIONE PRO RETINOPRATICI E IPOVEDENTI
BENVENUTI NEL SITO DELL' APRI - ODV
ASSOCIAZIONE
PRO RETINOPATICI E IPOVEDENTI


telefono 011 664 86 36 - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
   
 
 

INTELLIGENZA ARTIFICIALE: DIVERTIAMOCI AD INTERROGARLA

Abbiamo provato, nei giorni scorsi, ad interrogare, su un argomento a noi vicino, la nota piattaforma di intelligenza artificiale Chatgpt. Si tratta di uno strumento, molto discusso negli ultimi mesi, in grado di fornire risposte organizzate consultando dinamicamente una grande quantità di dati presenti sul web.

La nostra domanda è stata dunque la seguente: "Come si cura la retinite pigmentosa?". Abbiamo notato, ripetendo la richiesta in giorni successivi, che le risposte variavano leggermente, forse per il processo di auto-apprendimento presente nel software. Vi presentiamo, in ogni caso, una delle risposte più complete ed organiche. Lasciamo comunque a voi, e soprattutto agli amici oculisti, i commenti del caso. A noi sembra di leggere una serie di banalità e superficialità, senza contare del cenno ad un intervento chirurgico misterioso e non ben definito.  

 La retinite pigmentosa non ha una cura definitiva, ma alcuni trattamenti possono aiutare a rallentarne la progressione o a tenere sotto controllo i sintomi.

Questi trattamenti comprendono:

1 - Farmaci: gli studi hanno dimostrato che alcuni farmaci possono aiutare a rallentare la progressione della retinite pigmentosa.

2 - Suppplements: alcuni supplementi come la luteina, l'astaxantina, la vitamina A (betacarotene) e le vitamine del gruppo B possono aiutare a rallentare la perdita della visione associata alla malattia.

3 - Intervento chirurgico: nei casi più gravi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico al fine di riparare o sostituire la retina danneggiata.

4 - Trattamenti con luce: alcune terapie a luce rossa possono aiutare a mantenere la visione a lungo termine per alcuni.

5 - Supporto psicologico: una buona cura psicologica può aiutare a gestire il trauma emotivo associato a una diagnosi di retinite pigmentosa.

Save
Personalizza
Utilizziamo i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, il sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Leggi tutto
Analytics
Installato da Google Analytics, il cookie _gid memorizza informazioni sulle modalità di utilizzo di un sito web da parte dei visitatori e crea un rapporto analitico sulle prestazioni del sito. Alcuni dei dati raccolti includono il numero di visitatori, la loro provenienza e le pagine visitate in forma anonima.
Google Analytics
Accetta
Rifiuta
Necessari
I cookie necessari sono assolutamente indispensabili per il corretto funzionamento del sito web. Questi cookie assicurano le funzionalità di base e le caratteristiche di sicurezza del sito web, in modo anonimo. Tali cookies sono sempre abilitati
Google
Accetta
Rifiuta