Ed ora un'escursione nella musica popolare calabrese. Il cantante folk Ciccio Carere ci propone un brano dialettale che rievoca la vita errante dei mendicanti invalidi: ciechi, sordi, muti, storpi ecc. Una sorta di "corte dei miracoli" che chiede l'elemosina all'angolo delle strade ma, nel contempo, augura a chi non la concede di acquisire le medesime infermità. Non proprio un capolavoro di solidarietà umana dunque... Per ascoltare l'originale canzone cliccare qui sotto:

http://www.youtube.com/watch?v=LdzCBBgFi44