Benvenuto nel sito ufficiale dell'Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti

EDITORIALE: ANNALISA MINETTI CI RIPROVA

Sono passati altri cinque anni e.… ovviamente siamo alle solite. La lupa perde il pelo ma non il vizio!
Ricordiamo pertanto, a tal proposito, il nostro editoriale precedente del marzo 2016 . Nulla di nuovo dunque sotto il sole.
Ancora una volta l'ineffabile soubrette Annalisa Minetti non perde l'occasione di inanellare figuracce televisive diffondendo, come già molte altre volte in passato, false speranze a migliaia di disabili visivi ingenui e in difficoltà.
Questa volta, sempre dai "magici" microfoni di Barbara D'Urso, la cantante ci propina un vecchio dispositivo, già più volte testato dai nostri esperti e sonoramente bocciato, come la macchina in grado di ridonare la vista ai ciechi. Sono già parecchi anni che "ORCAM" è infatti disponibile sul mercato. Le sue prestazioni, in realtà, possono essere ottenute, molto più semplicemente ed a prezzi infinitamente inferiori, tramite numerose app acquisibili con lo smartphone.
Si tratta di normali software in grado di analizzare e descrivere vocalmente le immagini percepite da una telecamera. Nulla di miracoloso dunque e, soprattutto, i ciechi non tornano assolutamente a vedere...!
È davvero scandaloso che nessuno voglia prendersi la briga di smascherare questa evidente scorrettezza. Il risultato è che le nostre sedi sono subissate di telefonate provenienti da soci desiderosi di riacquistare la vista: "Come la Minetti...! Possibile che voi non ne sappiate nulla? Non avete sentito la Durso?"
APRI-onlus allora ci riprova a destare le coscienze. Confidiamo nei giornalisti onesti.

Marco Bongi