Benvenuto nel sito ufficiale dell'Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti

ANCORA SULL'INCONTRO CON PASQUALE TRIDICO

Dopo la notizia sintetica riportata nella newsletter del 15 luglio, riteniamo opportuno ampliare un po' il discorso relativo all'importante incontro con il presidente nazionale dell'INPS dott. Pasquale Tridico.
In data 8 Luglio u.s., una delegazione dell’associazione A.P.R.I. onlus è stata infatti ricevuta dal presidente nazionale dell’I.N.P.S. presso la sede centrale di Roma. L’incontro, dopo un breve momento di tensione, si è incanalato su binari tranquilli e produttivi. La disponibilità del Presidente ci ha permesso di avviare pertanto un rapporto fortemente collaborativo e proficuo. Abbiamo analizzato diversi argomenti che possiamo brevemente sintetizzare come segue:

1) Costituzione delle commissioni.
Abbiamo sollecitato la possibilità di essere coinvolti nella scelta degli oculisti che fanno parte delle commissioni provinciali per l’accertamento della disabilità visiva. Abbiamo, in tal senso, richiesto l’alternanza tra Unione Italiana Ciechi ed Associazione Pro retinopatici ed ipovedenti. Il Presidente pur apprezzando la nostra richiesta in un contesto di uguaglianza di rappresentanza, non ha potuto accoglierla in quanto la composizione delle commissioni provinciali è sancita per legge. Ci ha però assicurato che nel momento in cui iniziassimo una procedura con il governo per la modifica della norma lui darebbe parere favorevole.
2) Momento formativo:
Dopo aver illustrato la nostra posizione rispetto alle problematiche legate alla “caccia” ai falsi ciechi che, per altro, ha prodotto enormi problemi alle persone con disabilità sensoriale visiva perseguite e costi notevoli all’I.N.P.S. in quanto circa il 90% delle cause intraprese sono state perse dall’Istituto. Si è convenuto di studiare insieme dei momenti formativi da attuare coinvolgendo le forze dell’ordine che spesso non hanno alcuna conoscenza nello specifico. Si è proposto dunque al Presidente di vedere dal nostro sito l’intervento del dottor Marco Bongi, pronunciato presso la Scuola della Magistratura di Campobasso.

3) Modalità di conteggio degli scivoli e dell’applicazione della 104/92
Coscienti che questo argomento è molto delicato, ci siamo limitati a chiedere quali fossero i calcoli per determinare la quota per l’attribuzione della pensione per persone non vedenti che avessero usufruito degli scivoli previsti dalla norma sopra citata. Inoltre, si è richiesta una circolare dell’istituto che chiarisse quanto previsto dall’articolo 33 della legge 104/92 al comma indicante le modalità per poter usufruire dei tre giorni o delle due ore giornaliere retribuite. Ci è stato chiesto di soprassedere provvisoriamente a queste richieste che saranno approfondite in un prossimo futuro con un incontro ad hoc.
4) Progetto sperimentale:
L’idea di un progetto sperimentale da realizzarsi in Torino e provincia è stato preso in considerazione anche se esistono delle perplessità legali per la sua eventuale realizzazione. Ciò che ha suscitato soprattutto curiosità è stata l’ipotesi di far arrivare all’I.N.P.S. pratiche “pulite” e coerenti con le normative in essere.
Alle ore 13, a conclusione della riunione, abbiamo convenuto con il Presidente Tridico di incontrarci nuovamente a Torino per definire con precisione i prossimi appuntamenti.