Benvenuto nel sito ufficiale dell'Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE SUL DISTANZIAMENTO SOCIALE

La nostra associazione ha avviato una campagna di sensibilizzazione sulle difficoltà dei disabili visivi a mantenere il distanziamento sociale in questa fase 2 dopo l'emergenza sanitaria. Sono stati prodotti, a questo scopo, una locandina ed un adesivo che verranno diffusi ed affissi in negozi, uffici, autobus, borse, zainetti ecc.
Chi volesse ritirarne alcune copie potrà rivolgersi alla sede centrale APRI-onlus oppure scaricare liberamente quì sotto i formati grafici e stamparseli autonomamente.

SCARICA LA LOCANDINA

SCARICA L'ADESIVO

Notizie in evidenza

UN SALUTO E UN GRAZIE A ROSANNA MANO

Il prossimo 15 ottobre andrà in pensione, dopo una lunga carriera di funzionario pubblico, la dott. Rosanna Mano, attuale responsabile del Servizio Disabilità Sensoriali della Città di Torino. Normalmente non siamo soliti esprimere parole di circostanza in simili occasioni perché purtroppo, nella maggioranza dei casi, i funzionari pubblici non brillano sul piano dell'impegno professionale o della dedizione nei confronti dei cittadini utenti.
Ma per Rosanna Mano ci sentiamo in dovere di fare un'eccezione: ci ha sempre stupito infatti la sua estrema serietà, la sua determinazione e soprattutto la sua assoluta imparzialità. Da quando, alla fine degli anni '90, si avvicinò al mondo delle disabilità sensoriali, prima come Provincia e poi al Comune, non lesinò mai sforzi ed energie affinché i servizi a lei affidati potessero, non solo funzionare in modo egregio, ma anche dare risultati al di sopra delle aspettative. Fu lei a creare, quasi dal nulla, gli interventi educativi extra-scolastici, fu sempre lei a rilanciare concretamente il Centro Documentazione Non Vedenti della Città di Torino. Non incline a subire condizionamenti "politici" portò avanti con coraggio la battaglia per difendere la specificità e la professionalità dei servizi di cui era responsabile. Ci sentiamo pertanto in dovere di rivolgerle un sentito ringraziamento e speriamo di poterla ancora annoverare fra gli amici di tutti i non vedenti e ipovedenti.