Benvenuto nel sito ufficiale dell'Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti

EMERGENZA SANITARIA: FILO DIRETTO CON LA PROTEZIONE CIVILE

EMERGENZA SANITARIA: FILO DIRETTO CON LA PROTEZIONE CIVILE

Nei giorni scorsi, mettendo a frutto i rapporti di collaborazione già iniziati in precedenza, abbiamo preso contatto con la Protezione Civile di Torino per mettere a disposizione i nostri servizi a favore di non vedenti o ipovedenti che si trovino in difficoltà.
Come già evidenziato nel video-messaggio del presidente APRI-onlus, l'associazione si rende disponibile per recapitare la spesa a domicilio, organizzare colloqui telefonici con una psicologa, divulgare informazioni di pubblica utilità e gestire riunioni online su argomenti legati all'attuale situazione.
CLICCA QUI PER IL VIDEO-MESSAGGIO

La Protezione Civile, dal canto suo, ha preso atto delle nostre disponibilità e ci ha registrati fra le strutture in grado di erogare servizi.

Per qualunque comunicazione urgente scrivere pertanto a: bongi@ipovedenti.it o telefonare al seguente numero: 377 - 70.44.366.

CAMPAGNA DI AUTOFINANZIAMENTO UOVA DI PASQUA E COLOMBE

Come gli anni passati APRI-onlus promuove, in occasione delle festività Pasquali, una campagna di autofinanziamento finalizzata a reperire fondi per il soggiorno estivo dei ragazzi che afferiscono al servizio educativo scolastico.
Vengono proposte uova di cioccolato al prezzo di € 10 e colombe pasquali ad € 8.
Per ordinativi e prenotazioni telefonare al numero: 011 - 664.86.36

Scaricate la locandina - CAMPAGNA DI AUTOFINANZIAMENTO UOVA DI PASQUA E COLOMBE

Notizie in evidenza

Torino: il museo del cinema sempre più accessibile

Martedì 19 marzo una delegazione della nostra associazione, composta dal presidente Marco Bongi, dalla consigliera Jolanda Bonino e dal volontario Alessandro Prestipino, ha visitato, su invito della direzione, il Museo Nazionale del Cinema di Torino allo scopo di valutare i nuovi progetti che si prefiggono di rendere sempre più accessibile questa importante istituzione culturale ai disabili visivi. Erano presenti anche alcuni esponenti dei LIONS Club che realizzeranno, a tale scopo, alcuni services specifici.

Nel corso della visita abbiamo potuto "toccare con mano" alcuni plastici molto interessanti che riescono a rendere, molto realisticamente, il significato di determinati effetti ottici. E' stata inoltre resa parzialmente accessibile anche l'attuale esposizione temporanea dedicata ad un famoso autore di cartoni animati.

Al termine del sopraluogo abbiamo fornito alcuni suggerimenti pratici per i futuri interventi. Consigliamo comunque ai disabili visivi di programmare una visita al museo, chiedendo però preventivamente l'assistenza di una guida competente sulle nostre problematiche.