Sabato 24 ottobre, come preannunciato, si è riunita l'assemblea ordinaria dell'Associazione RP-Liguria, organizzazione consociata ad APRI-onlus. Nonostante i problemi determinati dall'emergenza sanitaria la seduta ha visto la partecipazione di numerosi soci, alcuni dei quali presenti attraverso una delega scritta. Nella sua relazione il presidente uscente Claudio Pisotti ha espresso il desiderio di lasciare l'incarico, così come avvenne nel 2016. Ciò anche allo scopo di potersi dedicare maggiormente ai rapporti con il Comitato Scientifico Nazionale. L'associazione, in ogni caso, presenta una buona situazione, sia dal punto di vista economico che sul piano delle iniziative in corso di svolgimento. Si è proceduto dunque alla elezione del Consiglio Direttivo per i prossimi due anni che risulta così composto:

Marco Bongi, Davide Buda, Agostino Correggi, Roberto Dragotto, Antonella Gaozza, Elisabetta Giorgini, Massimiliano Oddone, Claudio Pisotti e Matteo Polverini.

Il nuovo consiglio ha quindi chiesto a Marco Bongi, presente all'assemblea in rappresentanza di APRI-onlus, di assumere, almeno provvisoriamente, la presidenza del sodalizio, in attesa che emergano nuove personalità locali disponibili e nell'ottica di aumentare gradualmente le convergenze con APRI-onlus. Bongi ha accettato la nomina precisando tuttavia di non voler assolutamente "colonizzare" la realtà ligure e che si impegnerà nel mantenimento dei servizi realizzati sul territorio.
Nei prossimi due anni si osserverà pertanto l'evoluzione delle attività e nel 2022 si farà un punto definitivo della situazione. Claudio Pisotti mantiene, in ogni caso, la vice-presidenza e ciò appare certamente un segnale rassicurante. Antonella Gaozza manterrà la carica di tesoriera.