TEATRO: RIPRENDE IL LABORATORIO "APRI IL SIPARIO!"

Giovedì 15 ottobre, dalle ore 18,15 alle 20,15, riprenderà, in via Cellini 12 a Torino, l'attività della nostra compagnia teatrale "APRI il Sipario!" che si avvale della preziosa collaborazione di Carlotta Bisio e dell'associazione "Affetti Collaterali". La compagine sta decisamente crescendo e, nella primavera scorsa, ha ricevuto anche un prestigioso premio della critica.
Per questi motivi, e per far meglio conoscere le nostre attività, stiamo cercando di organizzare, nei prossimi mesi, alcuni spettacoli in Canavese e Val Susa. Chi fosse comunque interessato ad inserirsi nella compagnia può contattarci presso la sede centrale. Potremo così sottoporlo ad un colloquio attitudinale preventivo.

COMITATO GIOVANI: VIAGGIO A ROMA

Il Comitato Giovani della nostra associazione organizza, dal 5 al 7 dicembre p.v., un viaggio a Roma di carattere culturale e ricreativo. Il trasferimento nella capitale, e il ritorno, avverranno tramite treni Freccia Rossa mentre i due pernottamenti sono previsti in due comodi alloggi centrali (zona Trastevere). Lo scopo dell'iniziativa sarà principalmente quello di favorire la socializzazione e stimolare l'autonomia dei nostri ragazzi.
Oltre agli attuali cinque componenti del comitato sono disponibili altri cinque posti + accompagnatori. La quota di partecipazione è stata fissata in euro 180, sia per i disabili che per gli accompagnatori, e potrà essere versata in due rate: la prima, all'atto della prenotazione, entro il 10 ottobre, la seconda entro il 15 novembre. La quota comprende: viaggio andata e ritorno, pernottamenti, biglietti bus ed entrate ai musei. Non sono compresi i pranzi. Per ulteriori informazioni e prenotazioni scrivere a: comitato.giovani.apri@gmail.com o telefonare al seguente numero: 338 - 63.75.367.

COMITATO GIOVANI: PRESENTAZIONE NUOVE ATTIVITÀ

Dopo la pausa estiva riprendono le attività del Comitato Giovani della nostra associazione coordinato dal consigliere Daniel Auricchia. Sabato 26 settembre, alle ore 18,30, si terrà, presso la sede centrale di via Cellini 14 a Torino, una presentazione ufficiale delle nuove iniziative seguita da un aperitivo in compagnia presso il Bar Carducci. L'iniziativa è aperta a tutti i giovani con età fino ai trentacinque anni. Nell'occasione sarà possibile rinnovare la tessera associativa. La quota di partecipazione è stata fissata in euro 12. Per maggiori informazioni e adesioni telefonare al numero: 339 - 63.75.367 oppure scrivere alla seguente e-mail: comitato.giovani.apri@gmail.com

COMITATO GIOVANI: CENA AL BUIO

Il Comitato Giovani informa che martedì 13 ottobre p.v. organizzerà una cena al buio aperta ai soci, ai loro famigliari e a tutti gli interessati. L'iniziativa avrà lo scopo anche di auto-finanziare alcune attività programmate dal comitato medesimo. L'appuntamento è fissato per le ore 20 presso il Ristorante "Il Barrito" in via Tepice 23 a Torino. Il luogo è raggiungibile comodamente a piedi dalla sede centrale APRI-onlus. Quota di partecipazione: euro 35.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare la consigliera Dajana Gioffrè: tel. 340 - 58.47.981 - e-mail: dajana.gioffre@gmail.com

SPORT: PROVIAMO IL KARATE?

L’Associazione Sportiva Dilettantistica “Tora – Ki Dojo” di Alpignano (To) propone corsi di Karatè adattati alle esigenze di persone con disabilità visive in varie palestre del territorio torinese e cintura. Il Direttore dei Corsi è Gianni BOTTE, Maestro Federale 5° Dan, Referente CSEN per lo Sport Integrato con riconoscimento C.I.P. (Comitato Paraolimpico). L’associazione ha al suo interno un istruttore, Luca, 2° Dan, egli stesso con disabilità visiva. Il Karatè offre benefici fisici quali la tonicità e l’elasticità muscolare, l’equilibrio e l’orientamento spazio-temporale, il miglioramento dei riflessi. A livello mentale, si affinano la reazione a stimoli esterni, l’autostima, la concentrazione. Tutto ciò agevola nella vita quotidiana il superamento di barriere sensoriali, architettoniche e psicologiche. Un corpo tonico, coordinato e preparato mentalmente permette di reagire positivamente davanti agli ostacoli, aiutando l’individuo ad affrontare la vita con maggiore ottimismo.
Per Informazioni: torakidojo@libero.it ,349.7220165 oppure lucada14@yahoo.it ,340.5708295.

IMPARIAMO A CONOSCERE IL VINO: STORIA CULTURA EMOZIONI

Dopo la positiva riunione preparatoria dello scorso giugno, si sta velocemente sviluppando l'idea progettuale dell'iniziativa: "Impariamo a conoscere il vino: storia, cultura ed emozioni" studiata dalla nostra associazione in collaborazione con gli enologi de La Maison du Vin di via Canova a Torino.
L'obiettivo, dopo un percorso di incontri ed assaggi guidati, sarebbe quello di giungere alla pubblicazione di una piccola guida realizzata da persone disabili visive. In tal senso possiamo già disporre di alcune collaborazioni di livello e del supporto di numerosi esperti. Una scommessa assai stimolante dunque che potrà realizzarsi solo se si costituirà un gruppo motivato e sufficientemente numeroso.
Per questo abbiamo previsto, per i partecipanti, il versamento di una cauzione di 20 euro, che verrà restituita al termine del percorso a chi avrà frequentato con assiduità gli incontri. Ogni appuntamento prevedrà l'assaggio di alcuni vini selezionati, accompagnato da stuzzichini idonei ad esaltare le facoltà percettive sensoriali. La quota di partecipazione è fissata in euro 6 per ogni incontro.
Annunciamo, fin da oggi, il primo appuntamento ufficiale che si svolgerà, presso la sede centrale di via Cellini 14 a Torino, sabato 26 settembre dalle ore 13 alle 15. Per ulteriori informazioni ed iscrizioni scrivere a: bongi@ipovedenti.it

RI-ABILITÀ: VISITA AL BORGO MEDIEVALE

Riprendono anche i seguitissimi appuntamenti culturali della rassegna Ri-Abilità curati dalla dott. Simona Guida. Martedì 22 settembre, alle ore 15,30, è prevista una visita al Borgo Medievale del Parco del Valentino a Torino. Con l'aiuto dello smartphone e l'accompagnamento di alcune guide sarà possibile conoscere ed approfondire il significato di questa suggestiva costruzione ottocentesca che intende rievocare lo stile dei castelli valdostani. La struttura è dotata anche di un percorso tattile per i disabili visivi. L'appuntamento è fissato alle ore 15,30 in viale Virgilio 107.
Prenotazioni obbligatorie telefonando in sede centrale: 011 - 664.86.36. Chi avesse difficoltà a raggiungere autonomamente il luogo dell'appuntamento lo faccia presente all'atto della prenotazione.

CINEMA: ACCESSIBILE IL FILM "MIRAFIORI LUNA PARK"

Si riapre in Piemonte la stagione cinematografica con la proiezione dell'opera prima del giovane regista Stefano Di Polito, già presentata al Torino Film Festival 2014. "Mirafiori Luna Park" narra, con il linguaggio della favola, una storia di lotta ambientata negli anni '60.
La pellicola sarà dotata di audio descrizione gratuita grazie alla App "Sub-ti Access", scaricabile tramite il proprio smartphone. Non appena partirà la proiezione la App sarà in grado di sincronizzarsi con il film e lo spettatore non vedente potrà seguire in cuffia l'audio descrizione. La realizzazione è stata possibile grazie alla disponibilità del regista e all'intervento della Fondazione Carlo Molo.

OCCHIO AL TAPPO: L'ATTENZIONE È SEMPRE VIVISSIMA

Diventa senz'altro difficile seguire, giorno dopo giorno, i piccoli gesti di solidarietà legati al progetto "Occhio al Tappo!" che si sta sviluppando, da quasi tre anni, in collaborazione con AMIAT e col patrocinio della Città di Torino. Oggi ci sentiamo di ringraziare specialmente la ditta Compass Logistic che ci ha concesso periodicamente l'uso gratuito di un suo furgone per il trasporto dei tappi all'eco-centro di corso Moncalieri 420 a Torino. Si può dunque sostenere il progetto non solo raccogliendo tappi di plastica ma anche fornendo un indispensabile supporto logistico.
Ci sembra altresì assolutamente doveroso citare le nostre sedi decentrate più attive nell'iniziativa. In ordine: la delegazione zonale di Orbassano, la delegazione zonale di Venaria e la sezione provinciale del VCO. Grazie a tutti per la costanza di questo impegno che unisce la sensibilità ecologica al desiderio di aiutare l'associazione.

MEDITAZIONI SOTTO L'OMBRELLONE

Le vacanze stimolano la riflessione. Vi presentiamo dunque una pagina recentemente scritta dall'amico Davide Cervellin che, pur vivendo un'esistenza attiva ed assolutamente dinamica, non di meno si trova a volte, come tutti noi, a fare i conti con la realtà scomoda della disabilità.
Considerazioni amare le sue ma meritevoli senz'altro di attenzione. Speriamo che presto vengano però sostituite da riflessioni più serene:

E' incredibile come con la vita che ho vissuto, tutt'altro che marginale e quieta, piena di progetti, di incontri, di cambiamenti radicali, di lavoro, di luoghi dove abitare, solo adesso alla soglia dei 60 anni, avverto il peso della cecità . Io, ho sempre potuto apprezzare poco le consuetudini. Da giovane, fino ai vent'anni, sono vissuto tra Asolo, Padova, Bassano del grappa, ancora Padova, cambiando case, e luoghi di studio. Dopo i vent'anni, ho fatto dieci traslochi vivendo lunghi periodi a Bologna, a Roma, lavorando a Mestre, e poi a Piombino Dese e a Loreggia. E ciò nonostante, ho trovato sempre il modo di adattarmi e di costruirmi velocemente le sicurezze e le relazioni sociali che mi permettevano di vivere in maniera marginale il mio handicap, nonostante che tutti mi assillassero con il tormentone "ma come fai se non ci vedi!" "ma non è vero che non ci vedi!" "la cecità è la peggior cosa che possa accadere nella vita". E ciò nonostante, ho sempre tirato dritto, incazzandomi soltanto quando alla mattina all... Leggi tutto l'articolo: MEDITAZIONI SOTTO L'OMBRELLONE

... Leggi tutto l'articolo: MEDITAZIONI SOTTO L'OMBRELLONE