Benvenuto nel sito ufficiale dell'Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti

ARCHIVIO

AUTO: BANDO AGLI ALLARMISMI

Alcuni soci ci hanno contattato preoccupati a causa della nuova circolare del Ministero dei Trasporti, entrata in vigore il 3 novembre u.s., che impone la registrazione sul libretto di circolazione del nominativo di chi si trovi a disporre, per oltre trenta giorni,  di un veicolo non di sua proprietà. I disabili visivi infatti spesso sono intestatari di autovetture ma ovviamente non sono mai loro i guidatori delle medesime.

In realtà la disposizione non ha lo scopo di scoraggiare la condivisione delle auto, quanto piuttosto di chiarificare alcune situazioni limite legate soprattutto ai noleggi prolungati ed all'uso di vetture aziendali.

Intanto la disposizione riguarda soltanto le nuove situazioni successive al 3 novembre. Risulterà inoltre assai difficile, anche in caso di controlli della Polizia Stradale, provare che il conducente ha la disponibilità esclusiva del veicolo da oltre trenta giorni. Ciò può avvenire, in pratica, solo a fronte di un contratto scritto di noleggio  o altra concessione.

La regola non si applica inoltre se il conducente abituale, come avviene nella maggior parte dei disabili visivi, è un parente convivente con l'intestatario.

La nuova circolare può anzi semplificare alcune situazioni pratiche ricorrenti. Nel caso, ad esempio, che l'intestatario voglia magari concedere la propria auto ad un figlio, si potrà semplicemente apportare la variazione del conducente sul libretto (costo 25 euro), invece di fare una normale voltura (costo almeno 500 euro). Con la semplice trascrizione anzi si potrà evitare la notifica delle contravvenzioni al domicilio del proprietario.

Invitiamo dunque soci e simpatizzanti a non allarmarsi. Vedremo comunque, nei prossimi giorni, se verranno apportate ulteriori modifiche alla circolare. Vi terremo informati.