Benvenuto nel sito ufficiale dell'Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti

ARCHIVIO

FEDERAZIONE PRO CIECHI: NUOVE CARICHE SOCIALI

Anche la Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro ciechi, l'organizzazione che riunisce i principali enti che erogano servizi a favore dei disabili visivi, ha recentemente rinnovato i propri organi sociali.
L'Assemblea elettiva si è riunita martedì 8 aprile scorso ed ha portato ad alcune interessanti variazioni nel Consiglio di Amministrazione. Rodolfo Masto, commissario dell'Istituto di Milano, è stato riconfermato presidente della Federazione ottenendo però soltanto 14 voti. Vice-presidente è stato eletto Hubert Perfler dell'istituto Ritmeyer di Trieste con 13 voti.
Altri consiglieri: Pier Michele Borra, dell'istituto Cavazza 19 voti, Gianluca Rapisarda, di Catania, 17 voti, Claudio Cassinelli, del Chiossone 14 voti. Sono senz'altro da notare alcune esclusioni clamorose come quelle del pugliese Giuseppe Simone e dell'avv. Giuseppe Castronovo, potente presidente storico dell'Agenzia Prevenzione della Cecità. Dopo anni di immobilismo dunque qualcosa sembra muoversi. Non abbiamo tuttavia elementi sufficienti per formulare un'analisi approfondita di questi nuovi equilibri che sembrano tuttavia delineare una sorta di ritorno ai tempi dell'egemonia culturale bolognese sulla categoria dei disabili visivi italiani.
Da parte nostra ribadiamo la disponibilità a parlare con tutti a patto che alle parole seguano però fatti concreti. A proposito poi di Federazione Pro Ciechi non possiamo non notare come il Piemonte, a causa dello scioglimento del suo Istituto che risale al 1979, non è rappresentato in alcun modo in tale organizzazione.
Valuteremo dunque con attenzione gli sviluppi della situazione e, da osservatori attenti, cercheremo di comprendere se le attuali dinamiche potranno essere considerate un passo avanti verso un'organizzazione davvero rinnovata.