Benvenuto nel sito ufficiale dell'Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti

Renato Balduzzi: la partita "Avastin-Lucentis non è chiusa

Il ministro della Salute  Renato Balduzzi è intervenuto, con un breve indirizzo di saluto, al convegno "Retina: il Futuribile, il Sostenibile", svoltosi ad Alessandria sabato 23 marzo u.s.

I lavori congressuali sono stati seguiti anche da una delegazione mista A.P.R.I. - RP-Liguria, invitata specificamente dall'organizzatrice dott. Daniela Dolcino. Ci soffermeremo prossimamente sui notevoli contenuti scientifici emersi. Oggi intendiamo invece sottolineare le significative dichiarazioni del ministro Balduzzi che, in apertura del convegno, ha brevemente ripercorso la nota vicenda relativa alla registrazione del farmaco antiangiogenico "Lucentis".

Egli ha confessato di aver ripetutamente tentato di porre rimedio all'incresciosa situazione venutasi a creare nell'autunno scorso ma che i suoi sforzi vennero vanificati dalla pesante opposizione di una non ben precisata forza politica che sosteneva allora il Governo.

Il ministro ha però concluso il suo intervento dicendo che comunque, a suo parere, la partita non è ancora chiusa e che, di conseguenza, nel prossimo futuro ci potrebbero essere sviluppi interessanti. Non resta dunque che attendere ma intanto, mentre il tempo passa, numerosi pazienti maculopatici continuano purtroppo a rimanere senza terapia.